L’ascesa e il ritorno del cargo

Ti sei mai chiesto come il pantalone cargo sia diventato il capo che conosciamo oggi? Per risponderti dobbiamo fare un doppio tuffo nel passato, sia all’origine della sua creazione, che nella corrente estetica degli anni 90-2000.
Nati alla fine degli gli anni 30’ con lo scopo di fornire all’esercito inglese un uniforme pratica e con una tasca extra come alloggio per l’equipaggiamento, i cargo furono presto adottati anche dall’esercito americano, che in questo caso garantì una doppia tasca (e quindi un doppio alloggio) ai propri paracadutisti.Con il ritorno dei veterani dalla guerra, passò poco tempo prima che il cargo si sostituì al classico pantalone dell’epoca per quegli utilizzi funzionali che richiedevano banalmente 2 tasche in più e un’indossata più comoda. Ma quando il cargo si è ritagliato il suo spazio nella moda?
Negli anni 90’ la svolta arrivò con 2 sottoculture già legate tra loro: lo Hip Hop e lo Skate. Con l’inserimento di questo capo da parte degli gli artisti (2Pac per citarne uno) durante i propri live, performance e video, i cargo furono presto immortalati in scatti iconici, in importantissime apparizioni televisive e consolidandosi nei desideri dei fan.
Dall’altro lato, gli skater che inizialmente sfruttavano la comodità di questo capo, iniziarono ad abbinarlo con le iconiche Vans, il cui essere diventate senza tempo è noto a quasi tutti.
Da questo momento il cargo, il cui fit diventò sempre piu loose, entrò a 360° nella sfera dell’hip hop e dell’RnB, ritagliandosi lo spot che tutti gli riconosciamo nello streetwear.
Le svariate personalità del mondo dell’high fashion (Gigi & Bella Hadid, Kanye West, Hailey Bieber…) immortalate oggi a sfoggiare i cargo tanto sulle passerelle quanto nella vita di tutti i giorni, hanno conferito a questo capo uno spot d’eccellenza nell’immaginario dei nostalgici Y2K, ed è uno dei motivi per cui il cargo, giorno dopo giorno, si sta ritagliando sempre più spazio nei nostri armadi.
Ecco i cargo selezionati da Camden per la FW 22/23, disponibili in store e online su www.camdenrimini.com